Contro l’orrore non c’è alternativa: bisogna prendere parte.

“Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza” Così recita l’articolo 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, proclamata e approvata il 10 dicembre 1948 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Uno…

BAOBAB, l’umanità non si sgombera senza soluzioni: l’appello della rete legale alle Istituzioni

Sgombero del campo informale di BAOBAB EXPERIENCE: richiesta alle istituzioni Le Associazioni della Rete legale per i migranti in transito, A Buon Diritto Onlus, Baobab Experience, CIR (Consiglio Italiano per i Rifugiati) e Radicali Roma hanno scritto oggi a Virginia Raggi, Sindaco di Roma, Laura Baldassarre, Assessore alle politiche sociali, Paola Basilone, Prefetto di Roma,…

DL Salvini: disumano, pericoloso, inaccettabile.

Ieri è stato approvato in consiglio dei ministri il decreto sicurezza a firma Matteo Salvini. Questo governo ripete da quando è nato di essere quello “del cambiamento” ma in realtà non c’è nulla di nuovo se non una legge che rappresenta benissimo il clima che stiamo vivendo da mesi. Un contesto di odio e di…

OpenDay Baobab – UNA CITTA’ OLTRE LA RETE – 16 settembre

UNA CITTA’ OLTRE LA RETE -16 settembre Baobab Experience open Day – i volontari incontrano la cittadinanza EVENTO FACEBOOK C’è una parte di città che chi ci governa non vuole vedere: la sposta da un lato all’altro in base al valore degli immobili, la nasconde sotto i ponti, la parcheggia in un centro d’accoglienza straordinaria…

Comunicato stampa – QUESTURA APERTA

  Il presidio informale nei pressi della stazione Tiburtina, gestito dai volontari dell’Associazione Baobab Experience, negli ultimi mesi ha accolto oltre 600 persone. Qui la Rete legale di supporto ai migranti – A Buon Diritto, Baobab Experience, Consiglio Italiano per i Rifugiati e Radicali Roma – offre un servizio di orientamento e assistenza legale in…

IUS SOLI

Ancora una volta, la codardia e l’inettitudine hanno prevalso. Ancora una volta, la parola chiave è paura. In questo caso, quella che serpeggia tra le fila del partito di maggioranza di un Parlamento che ha vissuto, nuovamente, la farsa del rinvio a data da destinarsi del voto sulla legge sulla cittadinanza. Mentre ancora continuano a…