La sicurezza senza diritti non è libertà, è apartheid

Nuove barriere di cemento armato e una rete di oltre 3 metri. Questo è quello che oggi vedrete passando per il presidio di Piazzale Maslax. Ci stanno chiudendo in gabbia, qualcosa a metà tra un campo di concentramento e una nuova frontiera. Ci stanno impedendo così di entrare con le auto, di portare agevolmente acqua…

Pensare Migrante: pratica quotidiana, esercizio per il futuro

Si è concluso domenica il nostro piccolo festival sui temi della migrazione, PENSARE MIGRANTE. E’ stata un’edizione ricca d’incontri e incredibilmente partecipata: mai come quest’anno abbiamo sentito la vicinanza della città al nostro operato e la curiosità e il desiderio di conoscere in modo più approfondito le buone ma anche le cattive pratiche di accoglienza…

A Maslax, UN ANNO DI LACRIME E RABBIA

“Signori benpensanti Spero non vi dispiaccia Se in cielo, in mezzo ai Santi Dio, fra le sue braccia Soffocherà il singhiozzo Di quelle labbra smorte Che all’odio e all’ignoranza Preferirono la morte” Maslax se ne è andato un anno fa. Era il 15 marzo 2017 quando si tolse la vita in un parco di Pomezia,…

IUS SOLI

Ancora una volta, la codardia e l’inettitudine hanno prevalso. Ancora una volta, la parola chiave è paura. In questo caso, quella che serpeggia tra le fila del partito di maggioranza di un Parlamento che ha vissuto, nuovamente, la farsa del rinvio a data da destinarsi del voto sulla legge sulla cittadinanza. Mentre ancora continuano a…