#IostoconMimmoLucano

Mimmo Lucano è stato arrestato stamattina. Colpendo lui, si cerca di arrestare un’idea di convivenza, un’idea di società di pace. Per questo vogliamo mobilitarci ora, subito. Per portare a Mimmo la nostra solidarietà, per fargli sentire che non è solo, per guardarci e riconoscerci in strada nel momento in cui le istituzioni usano tutte le…

Per Naima, non lasciamola sola

Per Naima e la sua famiglia una sistemazione più dignitosa, al più presto. Diverse sono le persone arrivate in Italia in modo sicuro grazie ai programmi di viaggio legali, di reinsediamento e accoglienza in Italia promossi da diversi enti. I beneficiari sono persone in “condizioni di vulnerabilità” (vittime di persecuzioni, torture e violenze, famiglie con…

Ramadan Kareem- Il valore universale della generosità

Pensate alla vostra famiglia: tre, cinque, sette persone che convivono sotto lo stesso tetto; i momenti di festa e di gioia e le incomprensioni invece, quando le cose non vanno. E ora pensate a una famiglia di 300 persone. Qui siamo cristiani, buddisti, atei, evangelici, ebrei, ortodossi, musulmani, animisti e chi più ne ha più…

A Maslax, UN ANNO DI LACRIME E RABBIA

“Signori benpensanti Spero non vi dispiaccia Se in cielo, in mezzo ai Santi Dio, fra le sue braccia Soffocherà il singhiozzo Di quelle labbra smorte Che all’odio e all’ignoranza Preferirono la morte” Maslax se ne è andato un anno fa. Era il 15 marzo 2017 quando si tolse la vita in un parco di Pomezia,…

ABBIAMO MESSO LE TENDE…MA NON CI FERMIAMO

Nel 2015, mentre si consumava la più grande crisi migratoria europea del XXI secolo, (oltre 1 milione di persone in fuga da guerre e terrorismo, 55 milioni di migranti forzati solo nel sud del mondo), noi, un gruppo di cittadini di ogni età e professione, ci siamo uniti spontaneamente per aiutare i migranti in transito…

BaobArt: l’arte strumento di dialogo

Tra le attività che organizziamo al Presidio di Piazzale Maslax, ogni mercoledì, portiamo gli ospiti a fare una visita d’arte guidata. Non sappiamo mai con certezza in quanti parteciperanno: coinvolgere persone che hanno passato la notte in tenda, stremate da un lungo viaggio, dopo aver attraversato deserti, prigioni libiche e mare, è sempre una sfida….

Voci da Como: “Bad life, italians no good”.

Venerdì una delegazione di Baobab Experience e’ partita in direzione Bellinzona, per prendere parte alla manifestazione “14 ottobre: Insieme per i diritti di tutti e di tutte” a sostegno di Lisa Bosio, deputata socialista ticinese incriminata per il reato di solidarietà. Abbiamo approfittato per passare da Como, facendo la consueta sosta alla parrocchia di San Martino…

Corridoi umanitari SUBITO!

Il 3 ottobre 2013, alle 4.30 del mattino, una nave partita la sera precedente dalla Libia si rovescia a 800 metri dall’Isola dei Conigli, il lembo di terra separato da pochi metri di acqua da Lampedusa. L’imbarcazione ha a bordo tra 520 e 550 persone. Nonostante i tentativi di aggrapparsi a pezzi di relitto e…

La mano sulla coscienza

Stasera, 26 settembre, il ministro Minniti sarà alla Città dell’Altra Economia, a Testaccio, per la Festa dell’Unità. Un passaggio obbligato del tour elettorale dopo la visita e gli applausi a scena aperta ricevuti ad Atreju, la kermesse di Fratelli d’Italia.
Giornalisti, ONG, osservatori indipendenti e migranti hanno testimoniato cosa avviene in Libia, quali sono le reali condizioni nei centri di detenzione dove i migranti sono bloccati: un vero e proprio inferno.
E nonostante questo, si continua ancora a morire nel mare nostrum, dove il governo ha deciso di contrastare le operazioni di ricerca e salvataggio delle ONG che vi operavano.

Quelle vite, quelle sofferenze di donne, bambini e uomini, gravano sulla coscienza del governo italiano, in primis su quella del ministro degli interni che ha preso accordi con il governo libico (quale governo, poi) per far sì che i migranti non morissero nel mar Mediterraneo, ma sulle coste del Nord Africa.