Scoperta per il Comune di Roma: d’inverno fa freddo

Il Comune di Roma ogni anno scopre che – sorprendentemente – in inverno fa freddo e d’estate fa caldo. Scopre l’inclinazione dell’asse terrestre, il moto di rivoluzione della terra attorno al Sole, gli equinozi e i solstizi e – sistematicamente in ritardo – inaugura i rispettivi piani emergenziali per i senza fissa dimora: il “piano…

LOCKDOWN NOTTURNO E SENZA FISSA DIMORA: L’ESPOSTO di BAOBAB EXPERIENCE

Da venerdì scorso, 150 migranti di Piazzale Spadolini stanno violando il lockdown notturno; stanno venendo meno alle regole di pubblica sicurezza, contro la propria volontà e intenzione dal momento che, chiaramente, dovrebbero e vorrebbero trovare l’accoglienza a cui hanno diritto. Durante un’assemblea al presidio informale di Piazzale Spadolini, volontari e migranti di Baobab Experience hanno…

Emergenza Covid19: lettera al Ministro Roberto Speranza

Al Ministro della Salute Roberto Speranza Scriviamo a Lei, in quanto Ministro della Salute e perché conosciamo la sua sensibilità e attenzione nei confronti dei più deboli. In cinque anni di vita di Baobab Experience, non c’è stato modo di far comprendere alle Istituzioni la necessità di proteggere e supportare migranti e transitanti, con le…

La buona notizia è che ciascuno può diventare la soluzione

“The bad news is that everyone is a potential victim, but the good news is that everyone is the potential solution”. La cattiva notizia è che ognuno di noi è una potenziale vittima, ma la buona notizia è che ciascuno può diventare la soluzione – canta Bobi Wine, musicista e attivista politico ugandese, nel suo…

Coronavirus, BAOBAB EXPERIENCE a RAGGI e PREFETTURA: intervenire sui senzatetto

Individuare quanto prima locali presso i quali le persone senza fissa dimora a Roma possano essere accolte; provvedere a distribuire loro mascherine protettive, disinfettanti e ogni utile presidio medico sanitario e alla verifica delle loro condizioni di salute; garantire la disponibilità dei servizi essenziali di sopravvivenza per le persone in condizioni di impossibilità di provvedere a…

#iorestereiacasa

#iorestoacasa, ma c’è chi un tetto non lo ha; divieto di assembramento all’aperto, ma c’è chi, nella condivisione di uno spazio urbano, ha trovato l’unica casa possibile. Migranti bloccati nel caos burocratico italiano o nei recinti intra-europei, persone che non possiedono altro che un angolo di città dove tentare di reinventare tutti i giorni una…