Se entrate sarà un bagno di umanità

La nostra resistenza è differente, “Se entrate sarà un bagno di umanità” Mentre la ditta appaltatrice continua con l’installazione della cortina d’acciaio e del cancello, e le Istituzioni continuano ad evadere le nostre domande, noi siamo ancora qui, circondati dai vostri messaggi alla comunità. Anche oggi abbiamo fatto colazione tutti insieme e ci siamo ricaricati…

La sicurezza senza diritti non è libertà, è apartheid

Nuove barriere di cemento armato e una rete di oltre 3 metri. Questo è quello che oggi vedrete passando per il presidio di Piazzale Maslax. Ci stanno chiudendo in gabbia, qualcosa a metà tra un campo di concentramento e una nuova frontiera. Ci stanno impedendo così di entrare con le auto, di portare agevolmente acqua…

Lasciati soli

La neve si è sciolta, il freddo è finito, la buriana è passata, e possiamo pensare all’estate. Cessata esigenza, si dice, ma a noi è chiaro che non è così, anzi. Il primo maggio, la tendopoli di Via Ramazzini, allestita dalla Croce Rossa inizialmente per la prima accoglienza dei migranti e utilizzata successivamente, in convenzione…

Baobab chiama Ferrovie: risponde la Regione Lazio

Ricordate le oltre 17.000 firme che abbiamo raccolto questa estate per chiedere a Ferrovie dello Stato di concedere lo spazio di Piazzale Maslax per creare un presidio umanitario di prima accoglienza? L’ingegner Mazzoncini, responsabile dell’area sociale del gruppo, ci rispose – in sintesi – che Ferrovie dello Stato sarebbe stata disponibile a capire come poter…