Un mondo sottosopra

121 persone salvate tra cui 4 bambini vagano a poche miglia dall’Italia da sei giorni. Sei giorni senza un porto sicuro mentre l’Europa tace nella più completa indifferenza.
Il salvataggio di vite umane non va in vacanza ma a quanto pare la politica, il senso stesso di umanità che dovrebbe esserne la base sì.

E’ il momento di risposte concrete per la salvaguardia delle persone che fuggono da guerre, dittature, disastri ambientali ed economici: nessuno deve essere lasciato nei lager libici o morire in mare. A pagare il prezzo di politiche nefaste e inefficienti non possono essere le vittime e i cittadini che aiutano.

#ApriteiPorti alla Proactiva Open Arms
#MegliocolpevolicheComplici

p.s
Musa e Isa, in foto, sono stati salvati da morte certa. Hanno appena trascorso la loro sesta notte a bordo, senza alcuna certezza sul loro destino.
Adesso diteci, qual è la loro colpa?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.