Dove sono finite le istituzioni?

E’ passato quasi un mese dall’incontro con il subcommissario Vaccaro e ancora dal Comune nessuna soluzione concreta. Un mese di pazienza, di fatica, di ricollocamenti a singhiozzo, perchè ancora i migranti continuano a transitare per via Cupa (e la Sala operativa, che collabora con noi, questo lo sa bene). Eppure all’interno dei palazzi capitolini si conferma che ci sono “varie iniziative per definire il piano della futura accoglienza”. Si riflette, o forse semplicemente si temporeggia, nonostante le nostre continue sollecitazioni. Noi attendiamo con fiducia, ma la fiducia è un bene prezioso che se non alimentato è facilmente deperibile. Non si tratta di noi, ma di vite umane, di ospiti che si vedono di volta in volta indirizzati in strutture diverse, di vulnerabilità alle quali non si presta la dovuta attenzione (continuano a transitare minori, donne e persone con patologie fisiche e psichiatriche). Abbiamo dato del tempo, anche per consentire delle festività serene, mentre al presidio di via Cupa l’accoglienza non è andata in vacanza. Continuiamo a gridare l’urgenza di un incontro futuro, sollecitando una proposta organica in vista dei nuovi sbarchi. La primavera è vicina, la cittadinanza romana lo sa ed è preparata. Noi anche lo siamo. Il Campidoglio un po’ meno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...